Transizione verso un’economia verde

La politica di sviluppo rurale ha un ruolo fondamentale da svolgere nel sostenere la transizione verso un’economia verde, dove la crescita economica è legata a doppio filo alla sostenibilità sociale e ambientale. Per saperne di più si veda Rivista rurale dell'UE - Numero 23.

Definizione di “Economia verde”

“Un’economia che mira ad aumentare il benessere del genere umano, riducendo le disuguaglianze nel lungo termine e non esponendo le generazioni future a significativi rischi ambientali e a scarsità di risorse naturali.”

Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite (UNEP)

I Programmi di sviluppo rurale (PSR) possono sostenere nelle zone rurali investimenti a basse emissioni di carbonio, efficienti sotto il profilo delle risorse e socialmente equi, nonché una gestione sostenibile delle risorse naturali in un’ampia gamma di settori economici.

Per sfruttare appieno tutte le potenzialità offerte dal passaggio a un’economia verde sarà necessario diffondere le buone pratiche in atto su una scala nettamente più vasta di quanto non avvenga oggi nei 28 paesi dell’UE e adottare nuovi modi di pensare e di lavorare sul territorio. Sarà indispensabile promuovere e sostenere la cooperazione, l’innovazione, l’imprenditoria rurale e il trasferimento delle conoscenze.

Sarà importante pianificare come combinare tra loro diverse Misure dei PSR in pacchetti a sostegno di sistemi integrati volti al conseguimento di specifici risultati; altrettanto importante sarà il ricorso a strumenti finanziari, analizzando in particolare come questi possano sostenere piccoli investimenti a livello locale.

Le attività relative a questo sottotema comprendevano:

Gruppo tematico 

Seminario europeo

  • “Promuovere la transizione verso un’economia verde”  1° luglio 2016

Rivista rurale dell’UE – Numero 23