Publications

Total results: 10.

Questa scheda informativa illustra gli strumenti per rispondere alle sfide cui è attualmente confrontato il mondo rurale (quali, ad esempio, i cambiamenti demografici), nonché il concetto e la valenza dell’innovazione e dell’impresa sociale, con esempi particolarmente stimolanti a tale proposito.

La scheda è stata realizzata come documento di riferimento per il seminario della RESR “Innovare nelle imprese per dinamizzare le zone rurali” (Bruxelles, marzo 2017).
 

Questo opuscolo dei progetti finanziati dal FEASR illustra come gli abitanti delle zone rurali siano ricorsi ai fondi del FEASR per affrontare le sfide e le opportunità offerte dai recenti flussi di migranti e rifugiati nell’Unione europea.

Senza esprimere valutazioni sulle più ampie questioni di politica migratoria, l’opuscolo intende fornire una istantanea di ciò che varie zone rurali d’Europa stanno mettendo in campo per rispondere in modo più positivo all’evolvere della situazione. I progetti presentati vertono sui seguenti sottotemi: “Cambiare la narrazione”, “Competenze e mercato del lavoro” e “Risposte coordinate”.

Questa scheda informativa analizza come gli approcci territoriali ascendenti quali LEADER/CLLD possano svolgere un importante ruolo nell’affrontare le tematiche legate alla povertà e all’inclusione sociale nelle zone rurali. LEADER/CLLD può contribuire a individuare specifici problemi locali, affrontarli con misure personalizzate e consorziare i diversi soggetti per soluzioni più efficaci.

Questa scheda informativa analizza il ruolo delle reti (politiche) nel sostegno all’inclusione sociale nelle zone rurali. Uno dei principali elementi di valore aggiunto delle reti è la possibilità di associare diversi attori intorno a questioni di interesse comune e facilitare gli scambi di esperienza e di opinione tra tali soggetti. Attraverso queste attività, le reti possono contribuire a individuare e superare problemi e sfide comuni e, in ultima analisi, garantire una migliore attuazione delle politiche.

Questa scheda informativa analizza possibili soluzioni per sostenere l’inclusione di migranti e rifugiati nelle zone rurali. Coloro che migrano per ragioni economiche sono diventati una delle pietre miliari dell’economia rurale di oggi. Negli ultimi anni, ai migranti economici si è aggiunto oltre un milione di richiedenti asilo, provenienti da paesi dilaniati da guerre e conflitti. 

La presenza di migranti e richiedenti asilo, che in molte zone rurali può rappresentare una sfida di rilievo per i responsabili politici e i residenti locali, offre al contempo nuove opportunità di sviluppo rurale.

La presente scheda informativa analizza il tema dell’inclusione sociale del popolo Rom nell’ambito di LEADER/CLLD. Nell’UE, la maggior parte dei Rom è vittima di una qualche forma di discriminazione che si traduce in esclusione e povertà persistente. 

Nelle zone rurali, le sfide specifiche sono rappresentate dalla mancanza di sbocchi economici, dalla presenza di servizi pubblici carenti e da alloggi e infrastrutture di qualità inferiore agli standard minimi. LEADER/CLLD non solo offre opportunità per realizzare miglioramenti concreti, ma stimola anche un’attiva partecipazione dei Rom alla vita della collettività.

Questa scheda informativa analizza possibili soluzioni per sostenere il processo di inclusione sociale dei giovani nelle zone rurali. I giovani sono penalizzati da una serie di svantaggi (quali mancanza di istruzione e formazione, disoccupazione, servizi di base carenti), soprattutto nelle zone rurali. I programmi di sviluppo rurale (PSR), e in particolare LEADER/CLLD, possono contribuire ad affrontare queste problematiche. Alcune delle iniziative più virtuose in tale ambito sono state realizzate non solo per i giovani, ma dagli stessi giovani.

This special edition of the ENRD’s EAFRD Project Examples Brochure has been designed to celebrate the EAFRD’s achievements during the 2007-2013 programming period and to inspire similar high quality projects for the 2014-2020 period.

Social inclusion helps to ensure equal access for individuals and communities to opportunities, rights and resources - such as employment, healthcare, housing and civic engagement - that are key to social integration.

This publication highlights how ICT is being used as an essential tool for unlocking the potential of rural areas, making them more attractive places to live, work and visit.