Publications

Total results: 26.

Questa sintesi prende in esame le iniziative di economia verde di un gruppo di azione locale (GAL) britannico, comprendenti una rete di esperti in materia di energie rinnovabili, imprese e gruppi di collettività, che sono sfociate in risparmi energetici e nella creazione di nuovi posti di lavoro.
L’esempio è stato presentato in occasione di un seminario della RESR “LEADER/CLLD”.

Questa sintesi esamina uno 'scenario energetico' per la zona coperta da un gruppo di azione locale (GAL) austriaco, comprendente la promozione di innovazioni in materia di energia e legno, e attività di aumento della sensibilizzazione.
L’esempio è stato presentato in occasione di un seminario della RESR “LEADER/CLLD”.

Questo numero della rivista rurale dell’UE, dedicato a un uso efficiente delle risorse, analizza le implicazioni per lo sviluppo rurale del concetto “fare di più con meno”. Incentrato esclusivamente sulla gestione dell’acqua e del suolo, esso evidenzia come le zone rurali possano diventare più efficienti sotto il profilo delle risorse. 

La pubblicazione descrive pratiche virtuose in questo ambito ed evidenzia come la politica di sviluppo rurale dell’UE possa essere utilizzata al meglio per sostenere una gestione più efficace delle risorse naturali. Viene inoltre presentato il programma dell’Unione europea “LIFE”, i cui progetti pilota forniscono molteplici esempi virtuosi di pratiche sostenibili che possono essere replicati nel comparto agricolo e in altri settori dell’economia rurale. 

Questo numero si fonda sul lavoro tematico di più ampio respiro della RESR su “Economie rurali efficienti sotto il profilo delle risorse”.

Questo caso di studio esamina un approccio olistico alla digitalizzazione dei servizi rurali, attuato dal Fraunhofer Institute in diversi villaggi pilota della Germania. La creazione di una piattaforma digitale comune ha permesso di mettere a punto nuove soluzioni per l’approvvigionamento di merci locali, le comunicazioni, la mobilità e l’amministrazione in linea (e-government) mediante servizi condivisi e norme comuni.

Questo caso di studio esamina i ‘contratti di reciprocità’ fra le città e la campagna circostante in quattro zone pilota in Francia.
Passa in rassegna il modo in cui i funzionari dell’amministrazione locale e i residenti delle due tipologie di zone si sono incontrati per negoziare partenariati vantaggiosi per tutti e attività congiunte in settori di interesse comune, come occupazione, ambiente e servizi locali. Lo studio tiene conto delle implicazioni di finanziamento e di governance di questi partenariati.

Questo caso di studio esamina una delle strategie più complete e integrate d’Europa per affrontare i problemi dello spopolamento e del ridotto accesso ai servizi: la 'Strategia per le aree interne' in Italia. Una combinazione dei quattro fondi strutturali e di investimento europei e dei finanziamenti nazionali sostiene le strategie per lo sviluppo locale e l’innovazione nei servizi di 72 zone pilota in tutto il territorio nazionale.

Questo caso di studio esamina l’analisi finlandese ‘Smart Countryside’ delle sfide che devono affrontare le zone rurali del paese e le opportunità offerte dalla digitalizzazione. Sono passate in rassegna una serie di raccomandazioni per migliorare le innovazioni digitali nei servizi rurali utilizzati per fornire informazioni sui programmi, nuovi o esistenti, in Finlandia.

Questo caso di studio comparativo 'Mobilitare il potenziale innovativo delle imprese rurali' si basa su tre esempi innovativi di acceleratori di aziende: Academy on Tour (Belgio), Short Food Suppy Chain Masterclass (Paesi Bassi) e AgriEnt Business Accelerator (Grecia). Lo studio esamina il modo più efficace per costituire e gestire programmi di accelerazione di aziende al fine di sostenere le imprese nelle zone rurali, con un’attenzione particolare agli aspetti pratici dell’attuazione (fasi iniziali, principali fattori determinanti, elementi preliminari, risorse finanziarie e umane, sfide, insegnamenti appresi e così via).

Questo caso di studio comparativo 'Banda larga della comunità: nuove opportunità digitali per le zone rurali' si basa su due esempi innovativi: North-Western Kuhmo Village Optical Fibre Cooperative (Finlandia) e Molenwaard Civil Society Broadband (Paesi Bassi).
Lo studio esamina il modo più efficace per allestire e gestire le reti a banda larga nelle zone rurali mediante l’impegno della comunità, con un’attenzione particolare agli aspetti pratici dell’attuazione (fasi iniziali, principali fattori determinanti, elementi preliminari, risorse finanziarie e umane, sfide, insegnamenti appresi e così via).

Questo caso di studio comparativo 'Rivitalizzare le zone rurali mediante la digitalizzazione' si basa su tre esempi di hub digitali rurali: Cocotte Numérique (Francia), #hellodigital (Scozia) e Ludgate Hub (Irlanda). 
Lo studio esamina il modo più efficace per costituire e gestire hub digitali rurali, promuovendo l’uso della tecnologia digitale nelle zone rurali. È particolarmente incentrato sugli aspetti pratici dell’attuazione (fasi iniziali, principali fattori determinanti, elementi preliminari, risorse finanziarie e umane, sfide, insegnamenti appresi e così via).

Pages