Publications

Total results: 12.

Questo numero della rivista rurale dell’UE esamina il ruolo delle reti nella politica di sviluppo rurale. Illustra l’evoluzione delle reti, che sono ormai diventate una caratteristica distintiva dello sviluppo rurale in Europa.

Tutte le tipologie di portatori di interessi rurali interagiscono nell’odierno ecosistema di reti, sempre più complesso. La pubblicazione conclude esaminando il modo in cui le reti continueranno a evolversi nel futuro ambiente politico.

Per maggiori informazioni sulle reti, vi invitiamo a visitare ‘networX’, il maggior punto di ritrovo degli operatori di reti rurali organizzato nel quadro dell’attuale periodo di programmazione.

Questo numero della rivista rurale dell’UE, dedicato a un uso efficiente delle risorse, analizza le implicazioni per lo sviluppo rurale del concetto “fare di più con meno”. Incentrato esclusivamente sulla gestione dell’acqua e del suolo, esso evidenzia come le zone rurali possano diventare più efficienti sotto il profilo delle risorse. 

La pubblicazione descrive pratiche virtuose in questo ambito ed evidenzia come la politica di sviluppo rurale dell’UE possa essere utilizzata al meglio per sostenere una gestione più efficace delle risorse naturali. Viene inoltre presentato il programma dell’Unione europea “LIFE”, i cui progetti pilota forniscono molteplici esempi virtuosi di pratiche sostenibili che possono essere replicati nel comparto agricolo e in altri settori dell’economia rurale. 

Questo numero si fonda sul lavoro tematico di più ampio respiro della RESR su “Economie rurali efficienti sotto il profilo delle risorse”.

Questo numero della Rivista rurale dell’UE è dedicato al tema della sostenibilità ambientale e sociale e a come questa possa rappresentare uno strumento di crescita economica nelle zone rurali dell’Europa.

La pubblicazione evidenzia alcune specifiche opportunità che la transizione verso un’economia verde può offrire a queste zone, tra cui il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e pratiche agricole e forestali più sostenibili. Questo numero della rivista si sofferma inoltre su vari aspetti pratici dei progetti della green economy e sull’importanza della cooperazione per conseguire risultati migliori.

Tema trasversale dell’intera pubblicazione: le modalità per garantire, attraverso i Programmi di sviluppo rurale (PSR), un sostegno ottimale agli interventi realizzati in queste zone.

Questo numero della Rivista rurale dell’UE, dedicato al tema “Migliorare l’attuazione dei Programmi di sviluppo rurale”, intende aiutare le autorità responsabili dei PSR e le altre parti coinvolte nello sviluppo rurale a comprendere e a privilegiare importanti requisiti e strumenti di attuazione dei PSR. Tra gli aspetti analizzati: come mantenere la centralità dei risultati concordati nell’ambito dei PSR; semplificare l’attuazione dei PSR; migliorare la performance finanziaria e l’avvio dei gruppi operativi.

Questo numero della Rivista rurale dell’UE sottolinea l’importanza di coinvolgere i soggetti interessati dallo sviluppo rurale e i metodi che possono essere utilizzati per sostenere tale partecipazione. Fornisce informazioni e consigli sui principali gruppi di soggetti interessati e illustra il quadro normativo comunitario per il coinvolgimento di tali attori e come quest’ultimo possa contribuire alla politica di sviluppo rurale. Nella pubblicazione sono altresì descritti esempi di buone pratiche in tale senso.

Networking is a policy instrument within the framework of the European Agricultural Fund for Rural Development (EAFRD) – otherwise known as Pillar 2 of the Common Agricultural Policy (CAP). Experience shows that networks are an effective means of informing, inspiring and empowering local people in rural communities.

This issue focuses on the inter-relationship between two key elements of the LEADER approach - Local Development Strategies and cooperation.

Supporting EU agriculture, forestry and agri-food industries, combining competitiveness and multi-functionality.

Rural people’s dedication to the on-going development of diversity in Europe’s countryside forms the main focus of this issue of the EU Rural Review.

Pages