Come si costituisce un Gruppo d’azione locale?

Come si costituisce un Gruppo d’azione locale?

“Campione locale” cercansi

Il “Campione locale” è un concetto consolidato nell’ambito di LEADER. L’iniziativa di creare un partenariato deve scaturire da una persona autorevole e competente che possa contare su un ampio sostegno del pubblico a livello locale. Presidenti di associazioni (quale, ad esempio, un’associazione per la promozione del territorio), imprenditori e agricoltori sono i tipici esempi di promotori del settore privato, mentre per quanto riguarda il settore pubblico tra i promotori di GAL troviamo sindaci, funzionari municipali, amministratori locali e presidi di scuole. Il processo richiede sempre, nelle fasi iniziali, una persona impegnata e particolarmente legata alla causa, la quale deve essere in grado di motivare e mobilitare gli altri. Solitamente questa persona diventa anche il primo Presidente o la prima Presidentessa del GAL.

Statuto giuridico e iscrizione

Per ottenere l’adesione di un vasto pubblico è importante coinvolgere, sin dalle primissime fasi del processo, tutti i possibili gruppi d’interesse. L’iscrizione e la registrazione di un GAL è la prima formalità da svolgere conformemente alla normativa nazionale. L’associazione senza scopo di lucro, la forma giuridica più diffusa tra i gruppi di azione locale, permette anche l’affiliazione gratuita di tutti coloro che risiedono nel territorio. Lo statuto può definire ad esempio la grandezza e la composizione del Consiglio di amministrazione, nonché le procedure dell’Assemblea generale.

Da un’impostazione discendente all’approccio ascendente

È interessante notare come la prima idea riguardo alla creazione di un GAL venga spesso decisa dalle alte sfere. Successivamente può raggiungere il livello territoriale mediante un Invito a presentare proposte del ministero dell’Agricoltura o un progetto per lo sviluppo delle capacità coordinato da esperti nazionali o stranieri. Tuttavia, è assolutamente essenziale che gli attori a livello locale possano cogliere la loro occasione e mostrare il loro profondo impegno. Una delle cause più comuni del fallimento di un nuovo GAL è la presenza di una cerchia troppo ristretta, sovente composta in prevalenza da consulenti.

Instaurare un clima di fiducia

Il processo di elaborazione della strategia di sviluppo locale inizia di norma immediatamente dopo la nascita del partenariato (la struttura giuridica formale del GAL può essere decisa in un secondo tempo). Ciò consente alle parti interessate di conoscersi meglio e lavorare insieme alla realizzazione di un obiettivo comune. Instaurare un clima di fiducia all’interno del partenariato è una delle pietre miliari dello spirito LEADER, i cui risultati cominciano a vedersi negli anni successivi.