Gruppi di lavoro LEADER 2

Gruppi di lavoro LEADER 2: Conservare il carattere innovativo/sperimentale di LEADER

Incarico

Conservare il carattere innovativo e sperimentale di LEADER è riconosciuta come una sfida da tutti coloro che sono coinvolti nell'attuazione di LEADER nel periodo 2007-13. Il Focus Group ha come obiettivi:

  • la definizione del tipo di innovazione rilevante per LEADER;
  • la raccolta di esempi di buone prassi nella progettazione e attuazione delle condizioni di idoneità per progetti innovativi e programmi di supporto all'innovazione;
  • suggerimenti per miglioramenti da apportare alle procedure di attuazione nel periodo di programmazione in corso;
  • raccomandazioni per il futuro.

Co-presidenti

Marieke Koot, RRN Paesi Bassi e Frank Bartelt, Autorità di gestione, Germania

Partecipanti

Il gruppo è composto da 16 partecipanti provenienti da 13 Stati membri e include rappresentanti delle Autorità di gestione, unità di supporto RRN, GAL e istituti di ricerca.

Principali attività fino a febbraio 2011.

  • Il Focus Group ha tenuto una riunione plenaria il 28 gennaio 2010 a Bruxelles, nel corso della quale sono stati presentati e discussi casi studio relativi a Polonia e Austria, nonché presentazioni da parte di altri Stati membri in merito agli approcci innovativi nell'ambito di LEADER ai livelli di PSR, di strategia di sviluppo locale e di progetto.
  • È stato elaborato un questionario che i membri del gruppo hanno dovuto completare in merito al rispettivo Stato membro di appartenenza. Il questionario verteva sulla definizione di innovazione, sulle procedure e sulle norme di ammissibilità applicabili ai progetti innovativi.
  • Alla riunione del sottocomitato LEADER del 20 maggio 2010, sono stati presentati una bozza di relazione intermedia e due casi studio (a livello di strategia locale/progetto, che mettevano in luce gli aspetti pratici dell'attuazione di approcci innovativi sul terreno).
  • La relazione estesa è stata portata a termine e integrai risultati del questionario e dei casi studio. La versione finale della relazione estesa è stata stilata a novembre 2010. La relazione si articola su due aspetti principali:
    • i risultati relativi ai criteri di ammissibilità per l'innovazione, il livello adeguato per definire l'innovazione e le difficoltà relative al quadro finanziario.
    • Le possibili soluzioni ai diversi livelli: il quadro normativo UE, il PSR e la strategia di sviluppo locale.
  • I risultati finali del lavoro del gruppo, che integrao raccomandazioni per le possibili soluzioni e casi studio, sono stati presentati alla riunione del sottocomitato LEADER svoltasi il 12 novembre 2010.
  • A febbraio 2011 è stata stilata una sintesi della relazione estesa.
  • Ulteriori attività: È previsto che i risultati dell'FG2 vengano introdotti nelle altre attività della RESR inerenti all'attuazione e al miglioramento della politica di sviluppo rurale dell'UE.

Documenti rilevanti

  • Sintesi della relazione estesa [PDF]
  • Relazione estesa sulla conservazione del carattere innovativo di LEADER [PDF]