Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS)

Il Fondo europeo per gli investimenti strategici (FEIS) è un’iniziativa varata congiuntamente dal gruppo BEI, costituito dalla  Banca europea per gli investimenti (BEI) e dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI), e dalla Commissione europea per colmare le attuali lacune di investimento nell’UE. Il suo obiettivo precipuo è attrarre finanziamenti per investimenti strategici.

Il FEIS dovrebbe mobilitare in tre anni investimenti per 315 miliardi di EUR in settori fondamentali per la crescita, attualmente penalizzati dalla mancanza di investimenti, mettendo a disposizione 21 miliardi di EUR in garanzie finanziarie. In particolare, il fondo si concentra su finanziamenti a più alto rischio per i grandi investimenti strategici quali infrastrutture, istruzione e innovazione (mediante lo “Sportello relativo alle infrastrutture e all’innovazione”), nonché su investimenti per le PMI (attraverso lo “sportello PMI”).

Il FEIS è uno strumento fondamentale per l’attuazione del "Piano di investimenti per l'Europa" varato nel 2014 dalla Commissione europea per mobilitare e sostenere gli investimenti nell’economia reale. Il “Piano di investimenti” include inoltre il  Polo europeo di consulenza sugli investimenti (EIAH) e il Portale dei progetti di investimento europei (PPIE).

 

Il FEIS può contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo rurale sostenendo investimenti nei seguenti ambiti:

Economia circolare/Bioeconomia

  • Riduzione dei rifiuti alimentari
  • Riciclaggio del fosforo

Agricoltura di precisione

  • Soluzioni tecniche intelligenti commercializzabili, anche accessibili alle piccole aziende agricole
  • Nuovi modelli aziendali per la gestione dei dati

Banda larga ad alta velocità e villaggi intelligenti

Infrastrutture idriche

  • Accorpamento di piccoli investimenti irrigui
  • Progetti di risparmio ed efficienza delle risorse idriche

Accesso ai finanziamenti

  • Sviluppo di prodotti finanziari per le aziende agricole
  • Integrazione degli strumenti di assistenza esistenti

Il FEIS può essere articolato in modo strategico con il Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) per stimolare la competitività, la crescita e l’occupazione nel settore agricolo e nelle zone rurali.

 

Chi può presentare domanda di finanziamento a titolo del FEIS?

Tra le entità ammissibili all’assistenza del FEIS figurano: società di servizi pubblici; PMI e imprese a media capitalizzazione nonché enti del settore pubblico. Le banche nazionali di promozione e altri istituti finanziari possono fungere da intermediari finanziari per canalizzare il finanziamento del FEIS ai soggetti operanti sul campo.

Inoltre, le autorità di gestione del FEASR possono costituire o stanziare risorse a uno strumento finanziario sostenuto a titolo del FEIS.

I soggetti interessati a presentare domanda di sostegno nell’ambito del FEIS possono rivolgersi per assistenza al Polo europeo di consulenza sugli investimenti (EIAH).

 

Documenti di orientamento della RESR

 

Orientamenti e quadro normativo dell’UE

 

Esempi di progetto

Per l’elenco completo dei progetti FEIS approvati si veda qui.

 

Per saperne di più